Home Cronaca Roma Piano Freddo, unità in più per gestire le persone bisognose

Piano Freddo, unità in più per gestire le persone bisognose

“L’Assessorato è in prima linea per l’accoglienza dei più fragili. Quest’anno abbiamo tenuto a dare un segnale per primi aprendo anche le porte degli uffici di viale Manzoni all'accoglienza dei più fragili", queste le dichiarazioni dell’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Veronica Mammì.

314
0

Al via il Piano Freddo 2019-2020, con cui Roma Capitale sostiene le persone senza fissa dimora nei mesi più freddi dell’anno. Oltre a gestire il rigido clima invernale e le conseguente da esso derivanti, l’obiettivo è quello del futuro inserimento delle persone bisognose in percorsi di sostegno.

La sindaca Virginia Raggi dichiara:
L’obiettivo del Piano Freddo è più ampio della mera assistenza nell’emergenza. Puntiamo ad avvicinare anche le persone più refrattarie all’accoglienza per incentivarne l’inserimento in percorsi di sostegno e integrazione“.

I posti disponibili salgono da 335 a 450, 115 in più rispetto allo scorso anno, con una spesa aggiuntiva di 200 mila euro; in più sono stati investiti ulteriori 200 mila euro per altri 100 posti, distribuiti tra i Municipi I, II, III, VIII e X con una ripartizione di 40 mila euro ciascuno

Al circuito ordinario di assistenza sempre attivo del Campidoglio, si aggiungono nuove strutture, mentre quelle esistenti amplieranno servizi ed orari per consentire di accogliere il maggior numero di persone possibile.
Pasti caldi, servizi igenici e coperte verranno distribuiti come ogni anno, ma i posti di ricovero e i pasti previsti dal Piano Freddo andranno ad aggiungersi a quelli già predisposti con fondi capitolini.

La Sala Operativa Sociale è sempre raggiungibile al numero verde 800440022, attivo H24 365 giorni all’anno.