Home News Calcio, derby Roma-Lazio a rischio sicurezza: duemila uomini e controlli a tappeto

Calcio, derby Roma-Lazio a rischio sicurezza: duemila uomini e controlli a tappeto

Scontro acceso più che mai tra le due squadre romane; la Lazio vuole difendere il terzo posto, mentre la Roma cerca di raggiungere i cugini. Impiegati più di 2000 uomini per la sicurezza e controlli a tappeto dentro e fuori lo stadio.

311
0

In programma domenica 26 gennaio alle ore 18:00 il 174esimo derby romano tra Roma e Lazio.

La partita di andata si concluse con un pareggio, grazie ai gol di Kolarov prima e Luis Alberto nel secondo tempo; il ritorno che si giocherà la prossima domenica, vedrà la rivalità tra le due squadre più accesa che mai.

Oltre alla sete di vittoria che caratterizza ogni derby, ci sarà da fare i conti con le recenti delusioni in Coppa Italia: entrambe le squadre sono fuori dalla competizione, con la Lazio sconfitta dal Napoli di Gattuso e la Roma eliminata proprio ieri dalla Juventus di Sarri. Entrambe le squadre romane cercheranno un riscatto, per non cedere terreno alle avversarie in campionato.
La Lazio di Inzaghi è terza nella classifica della Serie A ed è una vera e propria mina vagante per la corsa al titolo; la Roma di Fonseca invece segue al quarto posto, ma a distanza di sicurezza. 

A scaldare ancor di più gli animi, due episodi: i cori rivolti a Zaniolo dopo il suo infortunio da parte dei tifosi biancocelesti e le contestazioni degli stessi verso la presidenza, dopo che Lotito ha deciso di interdire l’accesso e di chiedere il pagamento dei danni ad alcuni tifosi della Curva Nord per gli eventi accaduti negli incontri di Europa League.

Viste le tensioni dei giorni precedenti al derby, quindi, è scattato come di consueto il piano sicurezza in vista di Roma-Lazio: a garantire la calma dentro e fuori lo stadio ci saranno almeno duemila agenti delle forze dell’ordine, ma anche i soliti pre-filtraggi e un costante monitoraggio da parte della Digos.
Già da sabato, inoltre, partiranno le bonifiche delle aree circostanti al Foro Italico che andranno avanti fino a poco prima dell’inizio del match.