Home Prima Pagina Villaggio Olimpico, cambia la viabilità: spunta l’isola pedonale

Villaggio Olimpico, cambia la viabilità: spunta l’isola pedonale

296
0

Il progetto fa parte del piano di riqualificazione di un’area da tempo abbandonata a se stessa. Al Villaggio Olimpico si prevede un intervento per la realizzazione di un parco urbano con spazi verdi e luoghi di aggregazione.

La parte centrale dell’ampio stradone sarà completamente pedonalizzata e riqualificata con aree verdi, nuovi alberi da piantumare, aree completamente pedonali con pavimentazione. Cambierà anche la viabilità sotto corso Francia: si dovrà quindi aggirare la nuova area verde che sorgerà sotto il viadotto percorrendo o via Norvegia e quindi viale Pietro de Coubertin, o via Belgio e via degli Olimpionici.


Ad occuparsi del progetto è il II Municipio diretto da Francesca Del Bello. «Resterà lo storico mercato del venerdì nello stesso punto dove si svolge ora, verrà mantenuta la viabilità davanti alla chiesa di San Valentino – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Gian Paolo Giovannelli – insomma, con la pedonalizzazione vogliamo recuperare e a potenziare la presenza del verde che caratterizza il Villaggio Olimpico, crearne un parco urbano a disposizione degli abitanti e di tutta la città». Il mega parcheggio centrale scomparirà, verrà anche ridotta la velocità tramite l’inserimento di dossi e le carreggiate di viale della XVII Olimpiade verranno ridotte. Gli alberi presenti verranno lasciati e ne saranno aggiunti altri. Verranno mantenute anche le fermate dei bus dell’Atac. I lavori per la realizzazione del nuovo parco urbano che collegherà il Flaminio con il Villaggio Olimpico inizieranno l’anno prossimo. La progettazione è alla fase finale, terminerà probabilmente a giugno.


Il costo di realizzazione previsto di circa 1.680.000 euro. «Il Comune ha stanziato i fondi – aggiunge -il bando per l’esecuzione dei lavori su un’area di 39.000 mq verrà fatto entro la fine di quest’anno». Il Municipio, quindi, stima di aprire il cantiere nel 2021. Gli architetti che hanno vinto il concorso per la progettazione sono Andrea Stipa, Francesca Capitani, Marco Lanzetta, Valerio Stopponi.