Home Prima Pagina Raggi contagiata da un’autista: la giunta opta per l’auto isolamento

Raggi contagiata da un’autista: la giunta opta per l’auto isolamento

268
0

Virginia Raggi è confinata nella cameretta del figlio ormai già da 48 ore e dovrà rimanere in isolamento ancora per 12 giorni, sempre che il test previsto al termine della quarantena risulti negativo.

Da quanto emerso ad aver contagiato la sindaca della Capitale sarebbe stato il conducente della sua auto di servizio, esterno all’amministrazione. L’uomo, infatti, è con lei da quando le è stata assegnata la scorta per e minacce dei Casamonica.

Dal Campidoglio fanno sapere che non ci sarà nessun trasferimento di deleghe, anche solo temporaneo, al vicesindaco Luca Bergamo. È un piano B a cui nessuno, nello staff di Raggi, vuole pensare ed il vicesindaco commenta:
“Lunedì pomeriggio ho avuto una breve riunione di lavoro con Virginia. Mercoledì, in tarda serata, la sindaca mi ha detto che purtroppo l’esito del suo test al Covid-19 era positivo. Non ho sintomi ma ovviamente mi sono messo in autoisolamento e ho programmato a mia volta il test a breve”.

Anche i collaboratori più vicini alla Raggi sono in autoisolamento in attesa del risultato del tampone; tutti quelli già arrivati hanno esito negativo. Nel frattempo il Campidoglio è stato sanificato e vista l’indisponibilità di stanze anche la seduta del Consiglio Comunale è stata rinviata.