Home Cultura e Spettacolo Roma Exploring Oltre Aniene: esperienze “nonturistiche” nel Tufello e dintorni tra musica, narrazioni...

Exploring Oltre Aniene: esperienze “nonturistiche” nel Tufello e dintorni tra musica, narrazioni e idee con MappaRoma, Zerocalcare e Assalti Frontali

232
0

Il 18, 19, 20 dicembre tre giorni di eventi di Storytelling nell’Oltre Aniene

Alle ore 19 in streaming sulle pagine facebook di Riverrun e CSA Astra

A un mese dall’apertura ufficiale del progetto Storytelling nell’Oltre Aniene, l’Associazione Riverrun, in collaborazione con Csa Astra, partner di progetto, presenta Exploring Oltre Aniene una tre giorni di eventi dedicata ad artisti che arricchiranno con contenuti ed opere il racconto partecipato del Tufello. I tre appuntamenti si terranno il 18, 19 e 20 dicembre in streaming sulle pagine di Riverrun e Csa Astra.

Ospite del primo incontro venerdì 18 dicembre 2020, ore 19.00 Mapparoma, il progetto in itinere che coniuga una lettura critica dei fenomeni sociali e politici con il rigore scientifico.  Intervengono nel talk dal titolo Tufello: tra centro e periferia Salvatore Monni (Mapparoma), Claudia Pratelli (assessora alla Scuola del III Municipio di Roma). Modera Valerio Renzi (giornalista/ Associazione Astra).

Insieme a Mapparoma, animato dai ricercatori Keti Lelo, Salvatore Monni e Federico Tomassi, passeremo il Tufello ai raggi X, attraverso mappe, numeri e dati che raccontano un quartiere della così detta “periferia consolidata” della città. Tra descolarizzazione, disoccupazione, indici di povertà, occupazione femminile e servizi proveremo a tracciare tenenze ed evoluzioni in atto nel quartiere.  

Salvatore Monni: È attualmente Professore associato presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi Roma Tre. Laureato in Economia e commercio presso la Sapienza Università di Roma nel 1995, nel 1998 ha conseguito il Master in Development Economics presso l’Università del Sussex (UK) e nel 2000 il Dottorato di ricerca in Istituzioni, Ambiente e Politiche per lo Sviluppo Economico presso l’Università degli Studi Roma Tre.

Claudia Pratelli: senese di origine arriva a Roma per l’università e qui si stabilisce. Laureata e dottorata in sociologia, dopo un’esperienza da ricercatrice precaria diventa attivista sindacale occupandosi sempre dei diritti di studenti, docenti, ricercatori. Dal 2018 è assessora alla Scuola del III Municipio di Roma.

Sabato 19 dicembre 2020, ore 19.00 sarà la volta del talk Come non ti racconto le periferie. Talk con Zerocalcare. Insieme al fumettista Michele Rech, parleremo di come sfuggire ai luoghi comuni della cronaca e dei media e della nascita di un nuovo racconto della Roma dimenticata, presente in moltissime opere del’autore.

Zerocalcare – Michele Rech è nato nel 1983 nella borgata di Rebibbia, qui ha scelto di continuare a vivere. Narratore appassionato del presente, dai centri sociali ai salotti delle televisioni in prima serata, senza nessun compromesso su quello che aveva da dire. Nella storia del fumetto italiano c’è un prima e un dopo Zerocalcare che con i suoi libri ha rivoluzionato il mercato dei comics, avvicinando alle nuvole parlanti decine di migliaia di nuovi lettori.

Infine, domenica 20 dicembre 2020, ore 19 un appuntamento musicale dal titolo Assalti Frontali: il controcanto della periferia. Il gruppo rap militante festeggia con l’uscita dell’ultimo disco 1990 – 2020 trent’anni di musica e impegno sociale. A partire dal brano, “Simonetta”, vero inno alla scuola dell’inclusione e dell’ascolto, Militant A, Luca Mascini, che da trent’anni racconta la città che resiste, ci parlerà di giovani e di scuola in periferia. Vicini al Tufello già dai tempi del video di Roma meticcia, racconteranno il loro legame con il quartiere e il modo in cui la musica e il rap siano diventati gli strumenti prescelti per dare voce alla protesta.

L’obiettivo di Storytelling nell’Oltre Aniene è quello di promuovere interventi di cittadinanza attiva che favoriscano la diffusione della cultura nel territorio, restituiscano vitalità alla produzione culturale contemporanea e attivino una nuova interpretazione degli spazi pubblici del quartiere. Il progetto, infatti, vuole dare voce all’intera comunità e coinvolgerla in uno storytelling partecipato e innovativo del quartiere. In questa prima annualità si è dedicato alla ricostruzione del “genius loci” del Tufello per raccontarlo in modo inedito attraverso percorsi di podcast geolocalizzato, itinerari tematici ed esperienziali fruibili da chiunque abbia uno smartphone.

Il progetto è realizzato da dalla Associazione Riverrun in partenariato con Municipio III, Assessorato alla Cultura e Assessorato delle Politiche Educative Scolastiche, l’Associazione di Promozione Sociale “Astra”, la Cooperativa sociale “Parsec”, la Cooperativa sociale “Brutto Anatroccolo”, il “Liceo Aristofane”, la Biblioteca “Ennio Flaiano”, Loquis-Ascolta il mondo intorno a te e la Casa editrice Ediciclo.

Storytelling nell’Oltre Aniene il progetto vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022, fa parte di ROMARAMA 2020 il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale, ed è realizzato in collaborazione con SIAE.