Home Municipio XIII  “Donne del XXI secolo” Municipio XIII, Venerdì 8 marzo alle ore 10,...

 “Donne del XXI secolo” Municipio XIII, Venerdì 8 marzo alle ore 10, Sala Consiliare del Municipio, Ingresso Libero

286
0

Venerdì 8 marzo alle ore 10 nella Sala Consiliare del Municipio XIII, in via Aurelia 470, ci sarà “Donne del XXI secolo”, un incontro di approfondimento sui temi della cooperazione per l’empowerment femminile e il contrasto alla violenza, la consapevolezza e forza delle donne nella società e in politica.

L’iniziativa, ad ingresso libero, sarà trasmessa in diretta streaming.

Promosso dalla Presidente del Municipio Giuseppina Castagnetta e dall’Assessora alle Politiche Sociali, Sanitarie e Pari Opportunità Serena Maria Candigliota, l’evento vedrà tra le ospiti: l’Onorevole Emanuela C. Del Re, vice Ministra per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale e la Senatrice della Repubblica Italiana Alessandra Maiorino, membro della Commissione Affari Costituzionali, Commissione per i Diritti Umani, Commissione di inchiesta sul Femminicidio, Assemblea parlamentare della NATO. A dialogare con le relatrici ci saranno gli studenti delle classi quinte dell’I.C. Einaudi di Roma.

“Questo è un momento importante – dichiara la Presidente Castagnetta – in cui il Municipio XIII sta favorendo una grande comunicazione tra Scuola e Istituzioni su grandi temi per riflettere insieme sulla visione futura del mondo anche dalla prospettiva dei giovani cittadini”. “Continuiamo – afferma l’Assessora Candigliota –a realizzare incontri di approfondimento sulla equità e sul rispetto nei confronti delle donne verso l’acquisizione di reali competenze trasversali, il “saper stare insieme” a vantaggio di tutte le persone.  Ringraziamo di cuore per  il contributo della Dottoressa Anna Maria Gagliardi, Commissario della Polizia di Stato e la Dottoressa Danila Barbara, Ricercatrice Indipendente in Criminologia che interverranno per affrontare il tema dei reati connessi ai comportamenti violenti e del riconoscimento delle violenze attraverso una attenta osservazione delle relazioni quotidiane”.