Home Prima Pagina Cumuli di rifiuti: un cittadino scrive alla sindaca ma nessuno risponde

Cumuli di rifiuti: un cittadino scrive alla sindaca ma nessuno risponde

98
0

In via di Brava, a Roma cumuli di rifiuti che aumentano di giorno in giorno: bustone nere, spazzatura di ogni tipo, cartoni, a far diventare un angolo della Capitale una vera e propria discarica.

Un cittadino denuncia la situazione di degrado nel proprio quartiere, arrivando a scrivere una lettera direttamente alla sindaca Raggi, lamentando, però, la mancanza di una risposta.

“I rifiuti sono sempre lì. Non è un bel biglietto da vista per i ragazzi che da tutta Italia vengono a fare il concorso alla Scuola di Polizia Penitenziaria di via di Brava”. Il cittadino scrisse alla Raggi “per richiedere un Suo autorevole intervento nei confronti della controllata AMA al fine di far rimuovere alcune situazioni non consone al decoro di Roma. Debbo segnalare infatti che nelle immediate vicinanze della Scuola di formazione di Polizia Penitenziaria in via di Brava (frequentata ogni anno da centinaia di allievi dei corsi ma anche da migliaia di candidati ai concorsi) è presente ormai da anni una discarica abusiva a cielo aperto”.

Questo era il suo messaggio, rimasto nel tempo senza risposta, mentre la situazione continua a diventare ogni giorno più pericolosa per la sicurezza dei residenti.