Home Cronaca Roma Spaccio, continuano gli interventi sul territorio: arrestate due donne

Spaccio, continuano gli interventi sul territorio: arrestate due donne

0

Sempre alta l’attenzione della Questura nei confronti dei reati legati allo spaccio di stupefacenti nella capitale: 11 le persone arrestate dalla Polizia di Stato poiché gravemente indiziate del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti del Commissariato Torpignattara, unitamente ai colleghi della Sezione Volanti, hanno arrestato due uomini italiani di 19 e 40 anni in zona Prenestino. A seguito della segnalazione di allarme di un braccialetto elettronico di una donna, parente di uno dei due arrestati, con non poca difficoltà si è riusciti ad accedere all’interno dell’abitazione di quest’ultima. Presenti nell’appartamento due uomini che, mostratisi sin da subito ostili e insofferenti, sono stati sottoposti a perquisizione. All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti, sopra la console di un videogioco, un involucro di cellophane con all’interno oltre 65 grammi di hashish mentre, in camera da letto, precisamente dentro il comò, 2 lame di 12 ed 8 cm. entrambe intrise si sostanza stupefacente presumibilmente hashish e 400 euro in contanti; infine, all’interno di un carillon sono stati ritrovati ulteriori 5 involucri, confezionati singolarmente in carta bianca, contenenti hashish ed una somma di denaro pari 1170. I due sono stati accompagnati presso il V Distretto Prenestino per gli atti di rito. L’arresto è stato poi convalidato.

Gli agenti della Sezione Volanti, mentre transitavano in zona Tor Bella Monca, hanno notato un motociclo che, alla vista dei poliziotti effettuava repentinamente manovra di svolta in via Amico Aspertini. Nella circostanza, si procedeva ad inseguimento dello stesso che a causa di un dislivello del terreno l’uomo è precipitato a terra. Nonostante apparisse claudicante, ha tentato la fuga a piedi scagliandosi a gomitate contro gli agenti che hanno provveduto ad immobilizzarlo. Una volta identificato, il 50enne romano è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare dove sono stati rinvenuti nel vano sottosella 2 bustine sottovuoto contenenti 500 involucri di stupefacente tra cocaina e oppiacei pari a 255 grammi. L’ arresto è stato poi convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Infine i poliziotti del commissariato Esquilino hanno tratto in arresto 2 sorelle di 62 e 58 anni, per detenzione di sostanze stupefacenti. I poliziotti, venuti a conoscenza di una fiorente attività di spaccio messa in essere dalle donne in questione, hanno risposto predisponendo dei servizi di appostamento sotto l’abitazione in via Delia. Con un escamotage si sono introdotti nella palazzina e quando dinanzi al portone si sono identificati una delle due ha tentato di disfarsi della droga gettandola dalla finestra. Preventivando il possibile scenario altri operatori di Polizia si erano appostati all’esterno pronti a recuperare la sostanza che è stata poi quantificata in 220 grammi di cocaina e 33 grammi di hashish. L’Autorità Giudiziaria dopo la convalida ha disposto l’applicarsi della misura degli arresti domiciliari.
Questura di Roma