Home Cronaca Roma Roma, pusher pronti a riaprire le piazze: 4 arresti e 5 denunce

Roma, pusher pronti a riaprire le piazze: 4 arresti e 5 denunce

170
0

Erano pronti a ripartire anche loro, carichi di droga da smerciare per le vie della Capitale. 9 persone sono state controllate dalle forze dell’ordine, che non hanno mai smesso di indagare sulle principali reti di spaccio.

Tra centro storico e periferia, sono state sequestrate oltre 500 dosi di droga pronte a finire sul mercato, tra cocaina, hashish, marijuana, eroina, anfetamine e popper.
Dei 9 fermati, 4 sono stati arrestati, mentre i restanti 5 sono stati denunciati a piede libero. Sono stati sequestrati anche 5.600 euro in contanti, provento dello spaccio.

A tradire un 39enne romano sono stati gli schiamazzi che stava facendo a casa sua, zona San Giovanni. I Carabinieri sono intervenuti su una richiesta giunta al 112: l’uomo è stato trovato in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta ad assunzione di sostante stupefacenti. La perquisizione della stanza ha permesso di trovare 3 grammi di anfetamina e un flacone con 20 ml di sostanza stupefacente tipo popper e materiale utilizzato per l’assunzione e pesatura della sostanza. Il 39enne è stato deferito all’autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste, inoltre, hanno arrestato tre pusher. Un 47enne romano e suo figlio 16enne sono stati sorpresi in via Manfredonia, zona Quarticciolo, a cedere dosi di droga in diversi punti della via. I Carabinieri li hanno bloccati e hanno identificato cinque acquirenti, tutti segnalati all’Ufficio territoriale del Governo, quali assuntori.