Home Cronaca Roma Roma, assolda due uomini per far uccidere il marito in Romania

Roma, assolda due uomini per far uccidere il marito in Romania

"Non lo volevamo uccidere, eravamo ubriachi" hanno raccontato ai poliziotti i due ventenni che, per l'accusa, avrebbero commesso il delitto su commissione.

141
0

Nicoleta Postolici Ursachi, 31 anni, romena, avrebbe pagato solo 500 euro per uccidere Mario Monaco, imprenditore romano, 63 anni, suo compagno da 12 anni: la sera del 30 dicembre, Nicoleta avrebbe assoldato l’amante e un amico per assassinarlo.

Dopo l’omicidio, avrebbe chiamato la polizia mettendo in piedi una sceneggiata.
L’aggressione è stata violentissima: George Andrei Utanasu e Adria Bogdan Chirvasuta si sono presentati a casa di Monaco attorno ale 22:30 e lo hanno massacrato con calci, pugni e con una spranga per finirlo. Nicoleta, a quel punto, sarebbe tornata a casa e avrebbe inscenato un incidente domestico. Aveva chiamato la polizia e aveva detto di essere appena rientrata e di avere trovato il cadavere del marito.
È successo nel piccolo comune di Buciumeni, poco meno di cinquemila abitanti nel sud della Romania.

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio volontario dopo che i fatti sono stati comunicati agli inquirenti dall’ambasciata italiana in Romania. La mandante e i due aggressori, entrambi ventenni, sono stati arrestati. Ancora da chiarire il movente, ma sembrerebbe un delitto passionale in quanto l’uomo avrebbe scoperto i tradimenti della donna e non era più disposto ad accettarli.