Home Cronaca Roma Roma, apre il gas e minaccia i poliziotti con un accendino: voleva...

Roma, apre il gas e minaccia i poliziotti con un accendino: voleva far esplodere l’appartamento

L'uomo era fortemente agitato; arrestato dopo aver tentato la fuga con minacce fisiche e verbali ai poliziotti.

186
0

È accaduto la sera della vigilia di Natale, quando un 40enne italiano è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato per il reato di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e per furto di energia.

I poliziotti sono intervenuti in un appartamento del Laurentino, dove era stata segnalata la presenza di un uomo in forte agitazione; una volta dentro l’appartamento, gli agenti hanno sentito un forte odore di gas.

Fatto evacuare l’edificio, sono entrati nell’appartamento ed hanno trovato l’uomo con in mano un accendino mentre minacciava di far esplodere tutto. Il 40enne, agli arresti domiciliari, è stato bloccato mentre cercava di fuggire aggredendo fisicamente gli agenti.

Terminati gli accertamenti e ristabilita la sicurezza dello stabile, l’uomo è stato condotto in caserma.
I vigili del fuoco intervenuti, hanno rilevato un collegamento abusivo alla rete del gas tramite un flessibile volante altamente pericoloso per la sicurezza dell’intero edificio.