Home Cronaca Roma Fiumicino, dipendenti in nero in un noto ristorante: uno di loro beneficiava...

Fiumicino, dipendenti in nero in un noto ristorante: uno di loro beneficiava del reddito di cittadinanza

Lavoro in nero e reddito di cittadinanza, questa l'accoppiata vincente per ricevere doppio stipendio truffando lo Stato; sono 8 i dipendenti di un ristorante risultati non in regola dopo il controllo della guardia di finanza.

123
0

Erano 8 i lavoratori in nero che sono stati scoperti dalla guardia di finanza; i dipendenti di un noto ristorante sulla costa di Fiumicino sono stati colti sul fatto.

Le fiamme gialle li hanno sorpresi durante un controllo mirato proprio al contrasto del lavoro in nero ed hanno contestato al datore di lavoro la mancata effettuazione delle prescritte comunicazioni telematiche al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Dagli approfondimenti è emerso che uno dei lavoratori, di origine egiziana, percepiva da luglio dello scorso anno circa 500 euro al mese a titolo di «reddito di cittadinanza».

L’uomo era assunto a tempo indeterminato dal ristoratore, denunciato all’autorità giudiziaria per non aver comunicato la variazione della sua situazione lavorativa e segnalato all’ufficio Inps per la rimozione del suo nominativo dagli elenchi degli aventi diritto al beneficio.