Home Prima Pagina Termini, alla stazione nasce la prima struttura di accoglienza per senzatetto

Termini, alla stazione nasce la prima struttura di accoglienza per senzatetto

122
0

Inaugurata oggi la prima struttura di accoglienza di tipo socio sanitario per i senza tetto della Capitale.

Dalla collaborazione tra Caritas e Croce Rossa Italiana, nasce il centro che rimarrà attivo per 15 settimane e servirà ad effettuare una pre accoglienza e uno screening sanitario. Una sorta di quarantena volontaria per poi poter accedere alle strutture comunitarie.

La struttura ponte è allestita all’ostello Don Luigi di Liegro alla Stazione Termini; il centro potrà fornire pre accoglienza per 60 persone.

Don Benoni Ambarus, direttore della Caritas di Roma, dichiara: “Mai come in questo momento le persone più fragili si sentono sole e abbandonate. Anche il mondo del volontariato, che all’inizio della pandemia aveva visto rivitalizzarsi lo spirito di solidarietà e partecipazione civile, vive in queste fasi un senso di scoramento e sfiducia nelle Istituzioni. Per mesi abbiamo chiesto a Comune di Roma, Regione Lazio e Prefettura di programmare procedure e spazi di accoglienza straordinari anche per i senza dimora almeno durante i mesi invernali: purtroppo la risposta sono state solo promesse e scarico di responsabilità. Oggi inauguriamo quello che vuole essere un’opera che, seppure modesta rispetto agli enormi bisogni, desidera mostrare come è possibile indirizzare le energie del mondo ecclesiale e del volontariato”.

Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana, aggiunge:
“La Croce Rossa Italiana nasce per essere al fianco di ogni vulnerabilità. In un momento così difficile a livello globale, le persone senza dimora vivono un dramma nel dramma: alla marginalizzazione si aggiunge il rischio più elevato di contagio da Covid-19 nell’assenza di assistenza sanitaria. Per questo motivo siamo contenti e onorati di questa collaborazione con la Caritas, cui va il nostro sincero grazie”.