Home Notizie Regione Lazio Sostanze stupefacenti, il traffico dall’estero: arrivo per posta attraverso biglietti di auguri...

Sostanze stupefacenti, il traffico dall’estero: arrivo per posta attraverso biglietti di auguri e libri

295
0

Droga dello stupro importata dall’estero in tutta Italia e anche nel Lazio; il metodo utilizzato è quello della spedizione per posta, all’interno di biglietti di auguri, libri e anche scatole di cerotti.

Il traffico è stato scoperto dalla guardia di finanza di Milano all’Aeroporto di Linate, dopo aver intercettato le sostanze stupefacenti nella corrispondenza. Il paese di origine è soprattutto l’Olanda. Dopo un anno di indagini il totale delle sostanze sequestrate ammonta a 50 chili: 15 kg di anfetamina e 4 kg di metanfetamina, 2 kg tra cocaina ed eroina, 15 kg tra hashish e marijuana, oltre 10.000 francobolli di LSD e 10 kg di funghi allucinogeni, fino ai 600 grammi di GHB, o meglio droga dello stupro.

Gli stupefacenti con tutta probabilità vengono comprati via web, con un transito giornaliero dentro buste prive di indicazioni e destinate al centro postale di Linate. Le operazioni continuano, con approfondimenti delle varie entità regionali di controllo che stanno approfondendo la vicenda.