Home Prima Pagina Refrigeri in manette: preso il boss della banda della Maranella

Refrigeri in manette: preso il boss della banda della Maranella

135
0

Gestiva i traffici di droga a livello internazionale direttamente dalla Spagna, con centrale operativa a Malaga.

Refrigeri è il boss della banda della Maranella, in stretto legame con la banda della Magliana; le sue attività sono state interrotte con la cattura in Spagna, dove era rifugiato da anni.

L’operazione portata a termine grazie alla stretta collaborazione tra il Nucleo Investigativo di Ostia, il servizio di Cooperazione Internazionale di polizia – Divisione Sirene, la Dcsa (Direzione centrale per i servizi antidroga), e il coordinamento dalla Procura di Roma. Gli investigatori spiegano: “L’indagine denominata Hispania, avviata a luglio 2018, ha consentito di accertare l’esistenza e l’operatività di una complessa organizzazione criminale, composta da diversi livelli gerarchici ed articolazioni territoriali, con basi logistiche stabili a Malaga – spiegano gli investigatori -, dedita al traffico di cocaina, hashish e marijuana sull’asse Spagna-Italia”.

E ancora: “La successiva fase investigativa ha portato all’emissione di ulteriori misure cautelari emesse dal Gip e al relativo mandato di arresto europeo per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e possesso di documenti falsi – concludono gli investigatori -. Nel caso specifico al soggetto è stato contestato il tentativo di importazione in Italia di 325 chili di hashish, non andato a buon fine perché i corrieri erano stati arrestati in Francia”.