Home Municipio XII Morta la volpe Cedro: “I danni erano irreversibili”

Morta la volpe Cedro: “I danni erano irreversibili”

131
0

Non ce l’ha fatta la volpe salvata da alcuni passanti, trovata a terra a villa Pamphilj e consegnata nelle mani dei medici veterinari dell’associazione che gestisce il parco.

A dare la notizia sono stati proprio i volontari che si occupano della tutela del parco, dopo che Francesca Manzia, la responsabile della Lipu che dallo scorso sabato si stava occupando personalmente dell’animale, ha comunicato loro il decesso della volpe.

Questo il post di addio dei volontari per salutare la piccola volpe che ha commosso l’intera associazione e i frequentatori del parco:
“Ciao Cedro, abbiamo condiviso con te solo pochi, fugaci attimi, ma ti ricorderemo sempre.
Sì purtroppo Cedro non ce l’ha fatta. Speravamo davvero di non dovervi dare questa notizia…ma nel gioco della vita accade anche questo.
Sapevamo che le sue condizioni erano gravissime, ma abbiamo creduto fino all’ultimo in un miracolo, che purtroppo non è arrivato.
Oggi ce lo ha comunicato Francesca Manzia, la responsabile della Lipu, che dallo scorso sabato si è preso cura della piccola volpe.Le sue parole raccontano tutto: “Purtroppo non ce l’ha fatta il volpacchiotto mi dispiace. Il danno era irreversibile, mi dispiace tantissimo ce l’abbiamo davvero messa tutta.”
Sì lo sappiamo che avete fatto tutto il possibile, e per questo non finiremo mai di ringraziarvi, tutti voi volontari che gestite e lavorate al Centro di Recupero Fauna Selvatica della Lipu.
Un doveroso grazie anche a chi lo scorso sabato ha subito allertato la Polizia Roma Capitale e alle stesse agenti che sono intervenute con perizia e sensibilità.
Da parte nostra continueremo a proteggere la villa come sempre, augurandoci di vedere ancora tante volte intorno a noi questi splendidi animali.
A presto carissime volpi, tenere e belle abitanti della villa… per qualche anno, di sicuro, qualcuna di voi, ha camminato insieme al piccolo Cedro.