Home Notizie Regione Lazio Il web si mobilita: restituito l’albero sottratto dal Comune al centenario

Il web si mobilita: restituito l’albero sottratto dal Comune al centenario

"É stata una giornata particolare, mi sono emozionato nel vedere tutta quella gente lì per me, mi hanno fatto tanti complimenti, tutti si volevano fare una foto con me"

80
0

Una storia particolare quella del signor Umberto di 101 anni; una persona cordiale e ottimista che non ha perso il buonumore nemmeno quando, passeggiando in villa Gordiani, non ha trovato più il suo albero.

“Quando non ho più trovato quella pianticella non ci sono rimasto bene, non riuscivo a capire che fine avesse fatto, però le cose importanti della vita sono altre”

Preoccupato per i giorni ventosi, si era recato nel parco per assicurarsi che l’arbusto fosse in buone condizioni, ma arrivato sul posto ha trovato il vuoto.
La pianta gli era stata donata e piantata in suo onore dall’amministrazione grillina per i suoi 100 anni.

I dubbi vengono chiariti qualche ora dopo, quando chiamando gli uffici del Comune, gli viene comunicato che essendo zona archeologica, l’albero non poteva rimanere ed è stato divelto, con la promessa che sarebbe stato sostituito e ricollocato altrove.

Col passare del tempo e senza avere notizie, a mobilitarsi è stato il web: la pagina Facebook “Riprendiamoci Roma”, con il rappresentante Luca Laurenti e i suoi utenti, è scesa in campo organizzando una nuova piantumazione, realizzata in Piazza Santa Costanza alla presenza di Umberto e della sua famiglia.

“Ho parlato con l’assessore all’ambiente e con il servizio giardini del II Municipio, sono stati tutti molto disponibili e in poche ore ho ottenuto il nullaosta”, racconta Laurenti. “L’episodio del signor Umberto è emblematico di come si comporta l’amministrazione che non mantiene le promesse e abbandona tutto ciò che crea”.