Home Prima Pagina Ama: con il servizio “Riciclacasa” rifiuti ingombranti ritirati gratuitamente a domicilio

Ama: con il servizio “Riciclacasa” rifiuti ingombranti ritirati gratuitamente a domicilio

0

Ad ottobre raccolte e avviate a recupero 340 tonnellate di materiali, numero servizi raddoppiato rispetto allo scorso anno

Solo ad ottobre oltre 340 tonnellate di materiali ingombranti ritirati direttamente a casa dei romani e avviati a recupero, il 25% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Numeri in costante crescita per ”Riciclacasa”, il canale mirato gratuito che AMA mette a disposizione dei cittadini per la consegna al piano stradale di tutti quei rifiuti di grossa taglia che non devono essere assolutamente smaltiti nei cassonetti o abbandonati su strada. Quasi raddoppiato il numero dei servizi passato, sempre nel mese preso in esame, da 4600 del 2020 a circa 8000 del 2021.  

Come fissare un appuntamento e quali materiali consegnare

Il servizio è completamente gratuito per le utenze domestiche e per materiali con un volume di ingombro fino a 2 mc. Fissare un appuntamento è facile: basta chiamare lo 060606 o collegarsi sul sito www.amaroma.it e, al momento della prenotazione, verrà richiesto il codice utente riportato in alto a destra nella bolletta della tariffa rifiuti. Sul sito web è possibile anche selezionare in autonomia i materiali da consegnare e scegliere giorno e orario del ritiro. Sono accettati i rifiuti ingombranti “tradizionali” (tavoli, armadi, letti, reti, sedie, divani, poltrone, porte, librerie, ecc), i Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche come televisori, monitor, lavatrici, frigoriferi, computer, condizionatori, ecc) e altre tipologie di materiali ( inerti, legname, materiali ferrosi, ecc)  Non possono essere invece consegnati i rifiuti “particolari” (indumenti usati, scarpe, borse e accessori di abbigliamento, oli da cottura e simili) e “pericolosi” (come i farmaci scaduti) che vanno smaltiti presso i Centri di raccolta o, per alcuni materiali, negli appositi contenitori stradali (ad esempio, quelli gialli per gli indumenti usati e quelli rossi/gialli per le pile scariche). Il servizio, infine, non contempla il ritiro di materiali bruciati, bagnati o con muffa (ad esempio materassi non ricoperti con teli in plastica).

Una volta ritirati presso le abitazioni degli utenti che fanno richiesta del servizio tutti i materiali raccolti vengono differenziati secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) e avviati alle rispettive filiere di recupero.

Gli altri canali di raccolta

Per smaltire i rifiuti ingombranti, elettronici o particolari i cittadini possono ricorrere anche ai Centri di Raccolta AMA aperti sul territorio o agli appuntamenti mensili con la campagna “Il tuo quartiere non è una discarica”, organizzata dall’azienda assieme al TGR Lazio. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.amaroma.it.