Home Notizie Regione Lazio Vaccino Covid dai medici di base: primi problemi e ritardi

Vaccino Covid dai medici di base: primi problemi e ritardi

112
0
(ansa)

La somministrazione del vaccino ai 65enni dai medici di base è partita con molti problemi e intoppi; nuovo problema in Regione sul portale per le prenotazioni dei pazienti da immunizzare e delle fiale da utilizzare.

I medici di base hanno espresso le loro perplessità per la procedura macchinosa, richiedendone modifica in Regione. Proprio per questo sono stati numerosi anche i ritardi dei ritiri dei vaccini, che per il momento rimarranno in parte nei magazzini ospedalieri.

Altri medici hanno segnalato problemi tecnici, riguardanti schermate non leggibili o errori nella data, riportata all’americana con l’anno prima del mese e del giorno.

La macchina organizzativa ha segnato ulteriori ritardi, mentre l’obiettivo della Regione è quello di effettuare attraverso questo segmento 400mila inoculazioni al mese. Un target necessario perché secondo l’ultimo bollettino i contagiati nel Lazio sono ancora 1.044 (507 a Roma) e 281 le vittime.