Home Notizie Regione Lazio Stabilizzazione personale asp S. Alessio Margherita di Savoia: firmato l’accordo

Stabilizzazione personale asp S. Alessio Margherita di Savoia: firmato l’accordo

0

Stabilizzare il personale che si occupa dei servizi di assistenza socio-educativa in favore di persone con disabilità visiva. Questo l’argomento alla base del tavolo di confronto avvenuto ieri pomeriggio, presso la sede della Regione Lazio a Roma, tra l’amministrazione regionale, l’ASP Centro Regionale S. Alessio Margherita di Savoia e le sigle sindacali FP CGIL Roma Lazio, CISL FP Roma Capitale Lazio e UIL FPL Roma Lazio. L’obiettivo principale è quello di garantire la continuità dei servizi di assistenza socio-educativa in favore di persone con disabilità visiva residenti nel territorio della Regione Lazio. Per l’assunzione del personale è previsto un contributo da parte della Regione Lazio di 1,3 milioni di euro per il 2023 e di 1,2 milioni per il 2024 e 2025.

Nel corso del tavolo di confronto è emersa l’esigenza di individuare una modalità di stabilizzazione del personale che si occupa di questo servizio, attualmente contrattualizzato con partita Iva o con contratti di collaborazione. In considerazione della importanza sociale e della delicatezza dei servizi prestati, Regione, Asp e associazioni sindacali hanno sottoscritto un accordo che prevede la creazione di una Fondazione di Partecipazione che si occuperà della progettazione, della programmazione, realizzazione e gestione dei servizi sopraindicati e la successiva assunzione del personale a tempo indeterminato da parte della Fondazione stessa, con applicazione del contratto collettivo nazionale di Lazio UNEBA.

Infine, per la definizione dei profili professionali, delle mansioni, dei livelli di inquadramento e delle modalità di reclutamento del personale, le parti hanno concordato, senza ulteriore aggravio economico per la Regione Lazio, la necessità di organizzare un nuovo tavolo tra i sindacati che hanno sottoscritto l’ accordo e l’ ASP S. Alessio. Un successivo aggiornamento è previsto all’inizio del mese di settembre per monitorare quando emerso dal tavolo di confronto di ieri.
Regione Lazio