Cos’è e come funziona il botox per il collo: perché il Traptox sta spopolando

Il botox per il collo è l’ultimo ritrovato in fatto di estetica, si tratta del Traptox che sta letteralmente facendo impazzire tutti.

In una persona, per comprenderne l’età, al netto di ogni possibile “trucchetto estetico” ci sono due parti a cui fare riferimento: il collo e le mani. Queste sono le zone del corpo che non mentono mai, da cui si può capire realmente quanti anni abbia chiunque.

Perché il botox al collo sta spopolando
Perché tutti amano il nuovo botox per il collo (roma.cityrumors.it)

Ovviamente gli interventi chirurgici, i ritocchini ma anche le creme e tutti i prodotti affini vengono spesso impiegati sul viso ma non sul collo. Le persone tendono a sottovalutare la sua importanza e anche quanto decada nel tempo.

Traptox: cos’è il botox per il collo e perché tutti lo vogliono

Il Traptox è quello che viene chiamato anche Barbie botox. Non è una procedura nuova in realtà ma negli ultimi tempi è diventata super gettonata. Viene iniettato del botulino nel muscolo trapezio, in questo modo ovviamente si ottiene un risultato anche estetico. Sui social questo tipo di procedura ha avuto un vero e proprio boom, il problema è che desta attenzione anche nei giovanissimi che non hanno alcun interesse verso un tipo di strumento di questo tipo poiché certo non hanno ancora le rughe sul collo.

Traptox, come funziona il botox al collo
Cos’è il Traptox e come funziona (roma.cityrumors.it)

La tecnica in questione è molto delicata e in realtà nasce in ambito neurologico, come ha spiegato Stefania de Fazio, presidente della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva-rigenerativa ed Estetica a Il Fatto Quotidiano. Si tratta di una sostanza che viene impiegata per rallentare l’ipertonicità dei muscoli per questioni patologiche.

Questo sistema è utilizzato in tutto il mondo e solo successivamente è stato impiegato anche in ambito estetico. Il Traptox serve ad alleviare velocemente il dolore, quindi è molto importante scindere le sue applicazioni mediche da quelle estetiche.

Quando si cerca una correzione di tipo cosmetico, ci sono altre vie. Il Ministero della Salute ne ha approvato l’uso anche per scopi specifici, come trattare le rughe, ma questo non vuol dire andare ad abusarne. Inoltre è sempre essenziale rivolgersi a specialisti e medici perché un farmaco, impiegato nel modo sbagliato, può causare seri danni.

Solitamente questo prodotto viene impiegato per funzionalità di sostegno del collo, quindi a livello muscolare ma per favorire rotazione, postura e tutto ciò che può venir meno con l’indebolimento. L’uso secondario per scopi estetici non va preso alla leggera. Si va ad agire vicino a porzioni di pelle che vengono a contatto con aree utili per la deglutizione, la nutrizione e la respirazione e un errore può causare problemi veramente importanti.

Impostazioni privacy