Roma, quattordicenne ucciso mentre attraversava la strada: la ricostruzione

Un ragazzo di quattordici anni è rimasto ucciso a Finocchio, investito da un auto pirata. L’ennesima vittime sulle strade romane

Ancora una morte, l’ennesima, per le strade laziali. A perdere la vita è stato un quattordicenne, di origine egiziana, ucciso da un automobile che arrivava a tutta velocità e che non si è fermata. L’impatto, violentissimo, è avvenuto nella notte tra sabato e domenica, nella borgata Finocchio, periferia Est della capitale.

Incidente mortale nella borgata est di Roma. A perdere la vita un 14enne – Roma.Cityrumors.it

Era circa l’una di notte quando la vittima, insieme ad alcuni componenti della sua famiglia, stava rincasando dopo una serata passata nel nuovo ristorante, appena inaugurato dallo zio. Una serata di festa si è trasformata in tragedia. Davanti agli occhi dei suoi familiari, il quattordicenne ha provato ad attraversare la via Casilina in un tratto dove non erano presenti le strisce pedonali. Un autovettura lo ha colpito in pieno. L’impatto è stato violentissimo.

L’ambulanza del 118, arrivata dopo pochi minuti, non ha potuto fare altro che constatare la morte del giovane. La vettura che lo ha investito era di colore bianco, come raccontato da alcuni testimoni e sarebbe stata rintracciata dopo poco dagli agenti della Polizia locale che hanno condotto le indagini. A quanto pare, secondo le prime testimonianze raccolte, la macchina era stata vista già sfrecciare per quel tratto di strada. Il giovane che stava attraversando la strada sarebbe morto sul colpo, nonostante i soccorsi dei sanitari.

La prima ricostruzione

L’automobile che ha colpito il quattordicenne era stata probabilmente noleggiata. La Polizia municipale in poche ore ha rintracciato l’auto nei pressi di San Cesareo e Zagarolo, comuni poco distanti dal luogo dell’incidente. Resta da accertare chi effettivamente fosse al volante la scorsa notte. L’auto, dopo l’impatto, non si sarebbe fermata ed avrebbe continuato il suo percorso.

Continua a crescere il numero dei pedoni morti a Roma. Sono ben 48 dall’inizio del nuovo anno – Roma.cityrumors.it

Cresce il numero delle vittime tra i pedoni

Il numero delle vittime sulle strade romane è in continuo aumento. Dall’inizio dell’anno sono 48 le persone rimaste uccise mentre stavano camminando per strada. Di queste, ben 26 solo a Roma. Sono i dati parziali dell’osservatorio pedoni dell’Asaps, che non tengono conto dei feriti gravi che molto spesso perdono la vita negli ospedali anche a distanza di mesi. Un dato che porta Roma in testa in questa terribile graduatoria, staccando le altre città. A Milano il numero è di un terzo più basso: 15, mentre a Napoli la percentuale si assottiglia ancora di più: sono nove i pedoni che hanno perso la vita dopo essere stati investiti.