Home Cronaca Roma Spaccio di cocaina: un domestico si dà alla fuga e muore cadendo...

Spaccio di cocaina: un domestico si dà alla fuga e muore cadendo da un balcone

208
0

Tragico epilogo per un controllo antidroga in un appartamento in via Due Ponti; l’incidente è avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 gennaio.

I poliziotti fermano un ragazzo di 17 anni con in tasca 20 grammi di cocaina; lo spacciatore conduce gli agenti nel proprio appartamento, dove viene arrestata una donna domenicana indicata come gestore del traffico di zona.

All’interno del locale, però, era presente anche un uomo di 36 anni, il domestico di casa con domicilio nell’edificio affianco. Probabilmente spaventato dalla presenza dei poliziotti, l’uomo si è dato alla fuga ed ha tentato di raggiungere la propria abitazione scavalcando il balcone al secondo piano.

Da quanto emerso era abituato a passare da balcone in balcone, a mo di gioco; questa volta però, qualcosa non è andato come sempre ed è rovinosamente caduto a terra. Lo schianto dal secondo piano ha provocato la morte improvvisa del domestico.

I vicini hanno assistito alla scena, descrivendo la vittima come una persona gentile e per bene. Probabilmente la sua unica colpa è stat trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.
L’operazione si è conclusa con il sequestro di 10 cellulari utilizzati per lo spaccio e 6000 euro provento del traffico di coca.