Home Cultura e Spettacolo Roma Festa del Cinema di Roma.

Festa del Cinema di Roma.

169
0

Si da il via alla tredicesima edizione della manifestazione che ospiterà proiezioni, incontri, eventi, mostre, installazioni, convegni e dibattiti. Biglietti in palio con Informagiovani

La tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma si svolgerà dal 18 al 28 ottobre 2018 all’Auditorium Parco della Musica e in altri luoghi della Capitale. La struttura firmata da Renzo Piano sarà il fulcro della manifestazione e ospiterà proiezioni, incontri, eventi, mostre, installazioni, convegni e dibattiti. I 1300 mq del viale che conduce alla Cavea saranno trasformati in uno dei più grandi red carpet al mondo.
La Selezione Ufficiale della Festa del Cinema ospita 38 film, con l’obiettivo di offrire qualità ed eccellenza in tutte le espressioni cinematografiche: nel cinema indipendente, nella produzione di genere, nell’opera di autori affermati, in quella di registi emergenti, nella ricerca e nella sperimentazione, nel cinema di dichiarata vocazione spettacolare, nell’animazione, nella visual art e nei documentari. Quattro quest’anno i film della micro rassegna Tutti ne parlano, uno spazio dedicato ad alcuni titoli che arrivano alla Festa del Cinema dopo un sorprendente esordio internazionale.

Sei invece gli eventi speciali previsti: dal film di chiusura firmato da Paolo VirzìNotti magiche, alle conversazioni fra cinema e musica con Fabio Rovazzi, Faccio quello che voglioIl flauto magico di piazza VittorioNoi siamo Afterhours, e Vero dal vivo. Francesco De Gregori, fino al film Per non dimenticareWho will write our history, di Roberta Grossman.

Anche quest’anno un ruolo importante sarà svolto dagli Incontri Ravvicinati con autori, attori e protagonisti della cultura italiana e internazionale: Martin ScorseseIsabelle HuppertPierre Bismuth, Cate BlanchettThierry FrémauxMario MartoneMichael MooreShirin NeshatAlba e Alice RohrwacherJonathan Safran FoerGiuseppe TornatoreSigourney Weaver. Accanto a loro, direttori della fotografia e montatori protagonisti de I mestieri del cinema.

Le Retrospettive della tredicesima edizione della Festa del Cinema, a cura di Mario Sesti,saranno dedicate a due grandi esponenti del miglior cinema europeo: Peters Sellers, in collaborazione con l’Ambasciata Britannica e il British Council, e Maurice Pialat, con la Cineteca di Bologna, l’Ambasciata di Francia e l’Institut Français Italia.

Come sempre ampio spazio sarà dato ai Restauri, agli Omaggi (da Adriana Asti a Carlo Vanzina) e a numerosi altri eventi che comporranno il programma della manifestazione, tra cui la rassegna de I film della nostra vita selezionati dal Direttore Artistico Antonio Monda e dai membri del Comitato di Selezione – Mario Sesti (Coordinatore Artistico), Richard PeñaGiovanna FulviAlberto CrespiFrancesco ZippelValerio Carocci – che condivideranno i film che hanno segnato la loro passione per il cinema: dopo il western e il musical, nel 2018 sarà la volta del noir. Ciascun film sarà accompagnato da un incontro con autori, attori e ospiti; inoltre, prima di ogni proiezione della prossima Festa del Cinema, gli spettatori potranno assistere a brevi pillole dei noir più celebri e amati.
Accanto alla Festa, come sezione autonoma e parallela, Alice nella città organizzerà, secondo un proprio regolamento, una rassegna di film per ragazzi.

In occasione della Festa, la Fondazione Cinema per Roma Informagiovani mettono in palio 10 biglietti gratuiti per assistere a quattro proiezioni e un incontro.

  • sabato 20 ottobre ore 14.30 | Auditorium PdM – Sala Sinopoli
    Incontro Ravvicinato con Michael Moore
    Il regista statunitense Premio Oscar® e attivista politico Michael Moore, che durante la tredicesima edizione della festa presenterà il suo ultimo lavoro, Fahrenheit 11/9, sarà anche protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico. Documentarista dalla fine degli Anni ’80, questo “working class hero” che ha dichiarato guerra al Sistema, ha cambiato per sempre l’approccio al genere documentaristico. La forza dei fatti, nudi e crudi, affrontati con pragmatismo e con indubbio mestiere: questi sono i tratti distintivi della poetica di Michael Moore.
  • lunedì 22 ottobre ore 21.00 | Auditorium PdM – Sala Sinopoli
    The hate u give di George Tillman Jr.
    Starr, 16 anni, vive nel quartiere popolare di Garden Heights. I genitori, per offrirle le migliori opportunità, la iscrivono alla rinomata Williamson Prep School. Così Starr si ritrova divisa tra due mondi: quello povero e nero del suo quartiere e quello ricco e bianco della sua scuola. Questo fragile equilibrio si rompe quando Starr assiste a una sparatoria in cui Khalil, suo amico d’infanzia, resta ucciso da un poliziotto. Unica testimone, Starr deve decidere se dire la verità: facendolo, potrebbe mettere in pericolo sé e la sua famiglia. Mentre la sua comunità chiede giustizia per Khalil, Starr inizia un percorso che le rivelerà la verità su se stessa.
  • martedì 23 ottobre ore 20.00 | Cinema Hall (piazza Apollodoro)
    Boy erased di Joel Edgerton
    Jared, figlio di un pastore battista di una piccola città americana, a 19 anni rivela ai genitori di essere omosessuale. Il ragazzo a quel punto si ritrova a un bivio: sottoporsi a una terapia di rieducazione sessuale oppure venire esiliato ed emarginato dalla sua famiglia, dai suoi amici e dover rinunciare alla sua fede. Costretto a mettere in discussione ogni aspetto della propria identità, Jared accetta, tra mille dubbi, di cominciare la terapia. Il film, basato su una storia vera, è tratto dall’omonimo libro di Garrard Conley.
  • mercoledì 24 ottobre ore 22.30 | Cinema Hall (piazza Apollodoro)
    Green book di Peter Farrelly
    New York, anni ’60. Tony Lip, un tempo rinomato buttafuori, finisce a fare l’autista di Don Shirley, giovane pianista afro-americano. Lip deve accompagnare il pianista prodigio in un lungo tour nel profondo Sud degli Stati Uniti. Dopo alcune prime difficoltà, il viaggio nelle regioni razziste degli USA porta i due a stringere una forte e straordinaria amicizia.
  • giovedì 25 ottobre ore 17.00 | Auditorium PdM – Sala Sinopoli
    Quello che non uccide (The girl in the spider’s web) di Fede Álvarez
    La giovane pirata informatica Lisbeth Salander e il giornalista Mikael Blomkvist si ritrovano invischiati in una ragnatela intessuta di agenti segreti, criminali computerizzati e funzionari governativi segnati dal marchio della corruzione.

Fonte: Informa Giovani.