Home Cronaca Roma Roma, rapina al liceo Machiavelli: gli studenti si chiudono nelle aule

Roma, rapina al liceo Machiavelli: gli studenti si chiudono nelle aule

Un'ora di panico in una zona frequentata soprattutto dai giovani; diversi i feriti e gli importunati dal gruppo, che si aggirava per il quartiere senza freni.

236
0

Nel pomeriggio di martedì 7 gennaio, si sono verificati dei tafferugli fra San Lorenzo e il Prenestino, con tre individui che hanno seminato il panico picchiando quattro persone per sottrarre loro i telefoni e minacciandone delle altre incontrate per strada.

Come se non bastasse, sono arrivati anche alle mani, procurando diverse lesioni, tra cui una frattura dello zigomo ad un uomo in sedia a rotelle. I tre violenti avevano iniziato il loro “gioco” decidendo di introdursi nel liceo Machiavelli in via dei Sabelli.

Dopo aver malmenato un bidello, hanno colpito gli studenti con delle bottiglie di vetro mentre uscivano dall’edificio, costringendoli di fatto a rimanere bloccati nelle aule.
Un’ora che ha fatto tremare adulti e ragazzi, interrotta dall’arrivo della polizia che è intervenuta immediatamente; gli agenti hanno bloccato i tre malviventi, che sono risultati ubriachi e non collaborativi.

Sono stati arrestati dopo aver opposto resistenza alle forze dell’ordine; sono residenti a Roma e tutti con precedenti penali, di origine romena, albanese e brasiliana.