Home ARTE Roma, Mercati di Traiano: evento “Fusion Moda e Archeologia”

Roma, Mercati di Traiano: evento “Fusion Moda e Archeologia”

303
0

“Il cemento ideale di una comunità è formato dalla coscienza della propria cultura e dalla capacità che abbiamo di conservarla ed accrescerla”.

Da questa frase di Ludovico Magrini è nata l’ispirazione di Stefania Marchetti che ha ideato e realizzato Il 16 settembre 2019, nel mirabile scenario dei Mercati di Traiano, l’evento di Banca Generali Private “Fusion Moda e Archeologia”.

Il concept dell’evento è stato la creazione di valore tramite la fusione di una moda giovane e sostenibile con l’armonia di un patrimonio culturale unico, due mondi che creano cultura inclusiva.
Stefania Marchetti, titolare della Stefania Marchetti Events, ha creato e realizzato per Banca Generali Private un progetto di evento legato alla missione aziendale della “Creazione di Valore”,
dando vita ad un’esperienza emozionale dedicata ai Clienti del settore Private di Roma del District Manager Dott. Gianluca Scimia.
 
Nell’antica aerea della Via Biberatica gli ospiti di Banca Generali Private hanno ammirato le proposte moda della giovane designer Roberta Audibert, protagonista ad Altaroma luglio 2019 del final work dell’Accademia Italiana, con la capsule “Supersize Me”. Outfits ispirati alle carte da gioco siciliane: re dalle grandi spade, donne di coppe e fanti in sella ai loro cavalli, per un tributo dovuto alla sua terra d’origine, la Sicilia, passionale, ricca di sapori, odori e colori. 
 
Sulla passerella moda dei Mercati di Traiano, curata da Grazia Marino e coordinata per la regia da Antonio Falanga di Spazio Margutta, Roberta Audibert, presenta la sua nuova collezione P/E 2020 “Nuance Minimal”. Le linee, semplici e basilari prendono spunto dal design e dall’architettura minimal.

Linearità sartoriali messe in risalto da tessuti, con nuance di colori sobri e neutri, come il mikado, rigido e geometrico che viene ammorbidito dall’accostamento e dalle trasparenze dello chiffon, scivoloso e quasi impercettibile, intento a dare un tocco di sensualità alla silhouette della sua “donna ideale”, … forte, sensuale e contemporanea.
 
Outfits unici, impreziositi dalle creazioni artigianali di GaiaCaramazza, jewelry designer del brand “GAIA Italian Handmade Jewellery”, indiscussa protagonista del Calendario di Altaroma degli ultimi anni.
 
L’immagine delle modelle è a cura del Beauty Designer Raffaele Squillace, coadiuvato per l’Hair Stylist da Lello Sebastiani della REA Academy.
 
Ringraziamenti particolari vanno: alla Sovrintendenza ai Beni Culturali; alla Direzione dei Mercati di Traiano; per il catering a Mds Ricevimenti; per i momenti musicali ad Antonio Nasca e La
Semicroma e per il progetto di light design a Live On.
Un grazie particolare và al gruppo di lavoro del I° Corso “Meet and Plan From Creativity to Logistic”: Ilaria Palombi, Anthea De Luca, Simona Tononi e Silvia Berardi.