Home Cronaca Roma Roma, introdotto servizio di traduzione Lingua dei Segni durante Assemblea Capitolina

Roma, introdotto servizio di traduzione Lingua dei Segni durante Assemblea Capitolina

77
0

L’Accessibilità per le persone con disabilità non è un’opzione, ma un diritto.

Si sta lavorando da tempo su tutti i temi che riguardano l’accessibilità a Roma, tra cui c’è quello della partecipazione alla vita politica e democratica della città: dopo aver fatto delle sperimentazioni, e collaborato con il mondo accademico e le associazioni delle persone sorde, si può annunciare che le sedute dell’Assemblea Capitolina diventeranno definitivamente fruibili per tutte le persone con difficoltà uditiva.

Roma è la prima Capitale a introdurre stabilmente questo servizio: ultimate le prove tecniche, per i prossimi tre anni si avrà la traduzione in Lingua dei Segni e la sottotitolazione in tempo reale di tutto quello che accade durante il consiglio comunale, sia in streaming che live.

La sindaca Raggi:”Il mio ringraziamento va al delegato per l’accessibilità universale Andrea Venuto e a tutti i Consiglieri capitolini che hanno voluto fortemente questo progetto, in particolare a Simona Ficcardi Consigliera M5S Comune di Roma che lo ha proposto in aula. Ringrazio anche tutte le associazioni che hanno collaborato per raggiungere uno storico traguardo.”