Termini. 45enne depreda una viaggiatrice alla stazione. Arrestato, era fuggito a bordo di un treno

    81
    0
    Polizia di Stato

    Gli agenti della Polizia di Stato del compartimento di Polizia Ferroviaria del Lazio lo hanno bloccato con ancora indosso il bottino frutto del furto appena consumato, per un valore pari a 20.000 euro rappresentato da gioielli, abbigliamento, borse griffate e soldi in contanti.

    L’uomo li aveva appena sottratti ad una viaggiatrice in partenza da Roma termini e diretta a Venezia che, accortasi del fatto poco dopo la partenza del treno, ha immediatamente contattato la Polizia Ferroviaria.

    L’uomo, già noto alle Forze dell’Ordine e profondo conoscitore dell’ambiente ferroviario, per aggirare i controlli stava fuggendo su un treno diretto a Formia ma è stato intercettato da Personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polfer per il Lazio congiuntamente a personale Polizia Ferroviaria di Formia in servizio di vigilanza.

    Bloccato con addosso ancora la refurtiva, è stato tratto in arresto per il reato di furto aggravato.

    L’attività investigativa condotta dagli agenti, attraverso l’estrapolazione delle immagini di videosorveglianza presenti  nella stazione ferroviaria di Roma Termini, ha permesso di inchiodare definitivamente l’uomo nell’atto di allontanarsi con il bagaglio descritto dalla vittima.

    L’arrestato, cittadino italiano di 45 anni, è stato condotto nella mattinata di ieri innanzi al Tribunale penale di Cassino ove è stato condannato alla pena di un anno di reclusione da scontare agli arresti domiciliari.

    Tutta la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla legittima proprietaria.