Home News Serie A, la Lazio domina ma i tre punti vanno alla Juve.

Serie A, la Lazio domina ma i tre punti vanno alla Juve.

75
0

La Lazio domina in lungo e in largo per oltre un’ora, va in vantaggio e sfiora più volte il raddoppio. Allegri inserisce Cancelo che cambia il match e porta i suoi alla vittoria.

La Lazio gioca un super primo tempo e mette in gravissima difficoltà la Juventus che si affida al solo Szczesny decisivo in diverse occasioni. Prima blocca agevolmente un tiro debole di Correa, poi alla mezz’ora vola su un tiro da fuori di Luis Alberto dopo una brutta palla persa di Emre Can. La Juventus non passa mai la metà campo e al 38′ rischia tantissimo sul sinistro di Parolo ma ancora il portiere bianconero compie un miracolo e salva i suoi. La Juventus chiude miracolosamente sullo 0-0 un primo tempo in cui perde anche Bonucci (infortunio alla caviglia).

Nella ripresa il copione non cambia e al 60′ la Lazio passa in vantaggio. Calcio d’angolo battuto in mezzo, Emre Can sbaglia il rinvio di testa e infila il proprio portiere regalando il gol ai padroni di casa. La Lazio continua a dominare e in cinque minuti, dal 64′ al 69′, ha tre occasioni per andare sul 2-0. La prima, e la più clamorosa delle tre, capita sui piedi di Immobile che a tu per tu con Szczesny spara alto. Tre minuti più tardi ci prova Luis Alberto da fuori ma il suo tiro va alto sopra la traversa. La terza occasione è per Milinkovic che rientra sul destro e calcia a giro andando vicino al palo di Szczesny. La svolta per la Juve arriva al 71′ quando Allegri toglie Douglas Costa per inserire Cancelo che agirà da esterno alto. Proprio il portoghese tre minuti più tardi si fa trovare pronto: Bernardeschi va via sulla sinistra, cross basso in mezzo per Dybala che calcia, la palla respinta arriva a Cancelo che la infila all’angolino basso della porta di Strakosha. A due minuti dalla fine ancora il N°20 bianconero cerca di arrivare su una palla messa in mezzo da Bernardeschi ma viene trattenuto da Lulic. L’arbitro ci pensa un po’ e poi assegna il rigore. Dagli undici metri va Ronaldo che, dopo l’errore di domenica scorsa contro il Chievo, questa volta calcia forte e centrale e porta in vantaggio la Juventus. L’ultima occasione è per la Lazio ma Milinkovic calcia alto una punizione da buona posizione.

La Lazio perde con l’ennessima big nonostante una partita quasi perfetta. 19a vittoria per la Juventus che si porta a +11 dal Napoli secondo.