Home News La Roma perde ma vola agli ottavi

La Roma perde ma vola agli ottavi

68
0

La Roma, già qualificata per via della vittoria del Viktoria Plzen sul campo del Cska,  gioca un ottimo primo tempo sfiorando più volte il gol ma si perde nel secondo regalando due gol al Real.

Primo tempo ottimo dei giallorossi che arrivano più volte in area ospite senza però avere la giusta cattiveria per chiudere nel modo giusto l’azione. Il primo a sfiorare il gol è Kluivert che però calcia altissimo dal limite dell’area. Al 34′ ci prova Schick con il destro ma trova un super Courtois. A pochissimi secondi dalla fine del primo tempo Under si divora un gol incredibile: Carvajal sbaglia sul pressing di Schick e regala la palla a Zaniolo che è bravissimo a pescare Under che da un metro dalla porta vuota calcia sopra la traversa. Si chiude così un primo tempo in cui la Roma avrebbe meritato il vantaggio.

La ripresa però inizia nel peggiore dei modi. Fazio sbaglia clamorosamente e serve il pallone a Bale che è freddo e batte Olsen. Al 49′ Zaniolo sfiora l’1-1, sul ribaltamento di fronte Bale si lancia verso la porta ma calcia addosso a Olsen. Passano dieci minuti e il Real raddoppia. Palla di Bale per Benzema che fa la sponda per Vazquez che da due passi insacca il 2-0. Nei minuti successivi il Real controlla bene il match e mette la partita in ghiaccio assicurandosi anche il primo posto nel girone.

Roma che adesso sfiderà l’Inter in un match fondamentale per risalire in campionato. Di Francesco dovrà però fare a meno sicuramente di Dzeko, De Rossi e Pellegrini.

TABELLINO:
MARCATORI:Bale (RM) al 1’, Vazquez (RM) al 14’ s.t..
ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi (dal 19’ s.t. Coric), Cristante; Under, Zaniolo (dal 24’ s.t. Karsdorp), El Shaarawy; Schick (Mirante, Juan Jesus, Marcano, Santon, Kluivert). All. Di Francesco.
REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Modric (dal 35’ s.t. Valverde), Llorente, Kroos; Vazquez, Benzema (dal 32’ s.t. Mariano), Bale (dal 39’ s.t. Asensio) (Casilla, Ceballos, Vinicius, Javier Sanchez). All. Solari.
Ammoniti: Modric, Zaniolo e Varane.