Home Cultura e Spettacolo Roma Il “Giudizio Universale” in scena all’Auditorium della Conciliazione diventa show permanente

Il “Giudizio Universale” in scena all’Auditorium della Conciliazione diventa show permanente

288
0
Il Giudizio Universale

Dopo i primi otto mesi di successo e 195.000 spettatori, “Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel” diventa uno show permanente.

Il nuovo format di entertainment ideato da Marco Balich, con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani e realizzato da Artainment Worldwide Shows, ha per protagonista la radice dell’identità storica e artistica italiana: la Cappella Sistina.

Il successo di “Giudizio Universale” coadiuvato dalla voce profonda, perfusa d’emozione, del Michelangelo di Pierfrancesco Favino e dal suggestivo main theme musicale di Sting, è legato anche all’attento rapporto con il pubblico.

Le indagini sul gradimento degli spettatori hanno infatti rilevato che il 71% vorrebbe rivedere lo show, il 90% non ha mai visto uno show simile prima, il 73% ha imparato qualcosa di nuovo e per l’81% lo show ha superato di gran lunga le aspettative.

Attraverso un nuovo modo di concepire l’intrattenimento, gli spettatori provenienti da ogni parte del mondo potranno ammirare il patrimonio culturale e artistico della Città Eterna.

Lo spettacolo è inoltre sostenuto da un importante progetto didattico su scala nazionale realizzato dalla Fondazione Bracco e Fila Lapis e affini, che mira a coinvolgere circa 50.000 studenti nel 2019.

Il 14 novembre si terrà una Serata di Gala per festeggiare i risultati conseguiti e inaugurare la nuova stagione del live show permanente.