Home Municipio X Incendio ad Ostia Antica, in fiamme il ristorante ‘Al contadino’

Incendio ad Ostia Antica, in fiamme il ristorante ‘Al contadino’

46
0

Nella notte appena trascorsa un incendio si è sviluppato nel ristorante ” Al contadino”, ad Ostia antica., provocando ingenti danni al locale, con la cucina distrutta ed il tetto del ristorante incenerito. Il ristorante è stato dichiarato inagibile

Sul posto, dall’una, tre squadre dei Vigili del Fuoco ed i Carabinieri di Ostia. Secondo i primi riscontri degli uomini coordinati dal capitano Fabio Rosati le fiamme sarebbero partite dai locali della cucina ed al momento non sono stati trovati inneschi che fanno pensare ad azioni dolosa ma gli inquirenti vogliono vederci chiaro e non escludono nessuna ipotesi anche perché, in passato, il locale era apparso nelle carte dell’operazione Nuova Alba che aveva smentellato il clan Fasciani e, lo scorso giugno, dal sequestro si è passati alla confisca, come tutti i beni nell’orbita dei Fasciani.

Massimiliano Ciolli, ormai ex gestore del locale,  ha spiegato il suo punto di vista: “Quel ristorante l’ho aperto col sudore della mia fronte. Ho sempre negato collegamenti con qualsiasi personaggio legato al malaffare. Conosco tante persone ad Ostia, sia ‘buone’ che ‘cattive’. Come tutti del resto ma sicuramente posso affermare che noi siamo e siamo stati lontani dalla malavita. Ho fatto anche appello al tribunale per riavere il ristorante dopo la confisca. Attendiamo gli esiti”, questa la verità raccontata da Ciolli.

Il ristorante in questi mesi era stato gestito dagli stessi amministratori giudiziari che hanno in carico lo stabilimento Village a Ostia, sempre legato ai Fasciani. L’Associazione Antimafia NOI, così, in una nota ha espresso totale solidarietà agli amministratori e ai dipendenti del ristorante.

“A tre giorni dall’Aperitivo per la legalità, un atto inqualificabile che ha colpito gli amici che, insieme a NOI, stanno lavorando per riportare la legalità nel X Municipio” così ha commentato Massimiliano Vender, presidente dell’Associazione, il quale prosegue sottolineando che “noi non abbiamo paura e continueremo a impegnarci per impedire che simili avvenimenti possano minare il cammino che abbiamo iniziato e che proseguirà con rinnovato vigore. Voi volete distruggere il presente, NOI vogliamo costruire il futuro. Lanceremo un appello a tutti i nostri iscritti per ricostruire insieme il locale andato in fiamme”.