Home Prima Pagina Natale o morte di Roma? la Lega scende in piazza al fianco...

Natale o morte di Roma? la Lega scende in piazza al fianco dei comitati e dei cittadini contro le problematiche del II municipio e il degrado della città

216
0
Lega - Andrea Liburdi

Si è svolto questa mattina, alle 11.00, all’interno dei giardini di Piazza Bologna, un incontro organizzato dalla LEGA a cui hanno partecipato numerosi cittadini di zona, oltre che vari comitati di quartiere e rappresentanti istituzionali.

Il primo a parlare è stato Andrea Liburdi, membro del coordinamento regionale Lazio con delega alla organizzazione generale di Roma Capitale, già consigliere del Municipio Roma II, il quale ha trattato tutti i temi inerenti le problematiche dei vari quartieri di Roma: il degrado, la movida molesta, la microcriminalità presente alla Stazione Tiburtina e la paventata ipotesi di chiusura dei due Commissariati di zona a cui il partito si oppone fermamente. Significativo è stato il suo intervento quando ha ricordato l’impegno da lui profuso negli anni passati per far sì che i giardini di Piazza Bologna venissero recintati grazie ad un finanziamento da 100 mila euro che però non ha avuto seguito.

Un altro punto toccato da Liburdi è stato quello dell’ormai famoso Ferrhotel, il vecchio albergo per i ferrotranvieri alla stazione Tiburtina, in disuso da tempo: “non può essere dato ad un centro di accoglienza migranti” ha tuonato Liburdi; e ancora: “oggi il Ferrhotel è stato dato in comodato d’uso gratuito dal Comune per poterci fare un centro di accoglienza, e allora se di uso gratuito si parla lo andremo a ristrutturare noi e ci mettiamo il commissariato di zona, perché è un punto strategico ed è una palazzina a costo zero che risolverebbe i problemi della stazione tiburtina e consentirebbe ai nostri cittadini di continuare ad essere tutelati in questa zona”.

Ha poi preso la parola l’Onorevole Barbara Saltamartini (Lega) la quale nel suo intervento ha posto l’attenzione sul fatto che oggi serve fare proposte: “per far sì che Roma possa essere la nostra città eterna occorre essere in campo, non bastano più le passerelle dei nostri amministratori locali, non bastano più le belle e buone intenzioni ma servono i fatti, fatti che la Lega chiede con chiarezza”. Continua la Saltamartini: “allora credo che proprio oggi che è il natale di Roma occorre una sana composta seria mobilitazione cittadina e della politica perché non vogliamo arrenderci”.

La parola è poi passata alla neo eletta Sara De Angelis:oggi si festeggia il compleanno di questa bellissima città” ha esordito la neo parlamentare, “ma una città completamente abbandonata”; “oggi siamo qui per denunciare lo stato di degrado di questa città che con la sua Amministrazione è stata capace di trovare 40.000 euro per fare un murales alla stazione tiburtina e non è stata capace di trovarne pochi di più per recintare questa piazza”.

Durante l’incontro hanno poi preso la parola anche Claudio Durigon, deputato della Repubblica e Commissario del partito per Roma e provincia nonché l’ex Sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Andrea Liburdi, al termine dell’incontro, ha dato la parola ad alcuni dei numerosi cittadini presenti per eventuali proposte o segnalazioni e tra loro ricordiamo l’intervento di una giovane studentessa universitaria della provincia di Varese la quale ha rimarcato il fatto di come Roma sia una realtà completamente diversa da quella del Nord Italia.

All’incontro hanno partecipato anche molti dei candidati alle prossime elezioni municipali che si svolgeranno il 10 giugno a Roma nei municipi III e VIII.