Home Prima Pagina Cinecittà: arrestato moldavo, pretendeva indietro soldi persi al videopoker

Cinecittà: arrestato moldavo, pretendeva indietro soldi persi al videopoker

97
0
carabinieri Cinecittà

Aveva ordinato una bottiglia di birra, da sorseggiare durante una partita alle slot machine all’interno di un bar del quartiere #Prenestino, a Roma, ma dopo aver perso tutto e aver ricevuto dal titolare del negozio la richiesta di saldare quanto aveva consumato, si è prima rifiutato di pagare e poi ha preteso la restituzione dei soldi persi al video-poker, minacciando di spaccargli tutto il locale. Per questo è finito in manette un 40enne di nazionalità moldava, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentata estorsione. E’ successo la scorsa notte, quando la vittima, il titolare di un bar di via Ludovico Pavoni, ha chiesto al 40enne di pagare la birra consumata. La richiesta ha fatto infuriare ulteriormente l’uomo che, dopo aver minacciato di danneggiare l’intero locale, ha tentato di scassinare lo sportello del vano monete del videogioco, nel tentativo di riprendersi la somma persa, a suo dire 500 euro. I Carabinieri della Stazione Roma #Cinecittà, allertati dal titolare, sono intervenuti tempestivamente, e hanno bloccato il 40enne, mentre armeggiava sulla serratura dello sportellino con una pinza metallica. L’arrestato è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.