Stadio Paolo Rosi sarà la Casa dell’atletica Romana

Un nuovo punto di aggregazione per professionisti e amatori.

53

Da luogo incolto e degradato lo Stadio Paolo Rosi diventerà un punto di riferimento per gli atleti romani.

In seguito ad un accordo tra Roma Capitale e la Fidal  (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e l’approvazione della delibera del marzo scorso, tutto ciò sarà possibile.

L’obiettivo è quello di promuovere, valorizzare e diffondere lo sport ed in particolare l’atletica leggera nelle varie fasce d’età della popolazione, con particolare riguardo alle categorie disagiate e alla terza età. Lo Stadio Paolo Rosi, quindi, sarà un importante punto di riferimento e di aggregazione per tutti,  professionisti e amatori. Inoltre ogni anno verranno messe a disposizione otto borse di studio per i giovani talenti dell’atletica romana.

 

“Uno stadio così importante e storico, dove si allenava Mennea, intitolato alla memoria del grande cronista sportivo Rai voce dell’atletica per oltre venti anni e che ha visto gli allenamenti per le Olimpiadi del 1960 non poteva restare nello stato in cui versava” – ha detto l’assessore allo Sport di Roma Capitale, Daniele Frongia.

Due mesi è il tempo necessario per la realizzazione della Casa dell’atletica romana.